Abruzzo Anziani INFORMA 

LA VITA NELLE RESIDENZE DA QUANDO C'È IL COVID-19

Una nuova quotidianità

L'emergenza da COVID-19 ha cambiato radicalmente il modo di vivere nelle nostre residenze: da una parte ci siamo dovuti adattare alle forzature dettate dai protocolli di sicurezza e dall'altra ci siamo dovuti reinventare per rendere tutto normale, cercando di mantenere il calore familiare che contraddistingue le nostre strutture.

Ogni spazio è stato ripensato e ridefinito per garantire il massimo livello di sicurezza per cercare di contenere i contagi dovuti ai focolai di questo virus.

Le attività di gruppo, le uscite, le feste, i conviviali sono stati tutti ripensati in piccoli gruppi ma non abbiamo mai omesso di farli anche quando l'emergenza ci obbligava a restrizioni tali da privarci di ogni attività di socialità.

Una nuova forma di tenersi in contatto

Grazie al supporto del digitale, dei social network, videomessaggi dei parenti, riprese dei principali eventi, feste e compleanni condivisi in videochiamata con i familiari, video parti in diretta sui social, abbiamo cercato di tenere i nostri cuori aperti e di renderci pragmatici per dare risposta ad ogni nuova restrizione dettata dall'emergenza.

Niente è come il calore di un abbraccio, ma anche se le porte restano chiuse, i nostri cuori sono aperti e le nostre menti pronte a riprogettarsi qualunque sia il futuro che ci aspetta per non far sentire soli i nostri nonni.

Il nostro lavoro continua incessantemente

Il nostro lavoro oggi si sta focalizzando su alcuni punti fondamentali: rafforzamento dei programmi e dei principi fondamentali di prevenzione e controllo delle infezioni correlate all'assistenza; formazione e addestramento del personale sulla corretta adozione delle misure di prevenzione, protezione e precauzioni di isolamento; sensibilizzazione dei residenti attraverso laboratori educativi sul COVID-19; creazione e diffusione di promemoria per promuovere comportamenti corretti; misure di carattere organizzativo per prevenire l'ingresso di casi sospetti/probabili/confermati di COVID-19 nelle strutture residenziali; sorveglianza sanitaria continua con trasmissione quotidiana dei parametri di ospiti e dipendenti alle ASL di riferimento; preparazione della struttura a gestire casi sospetti/probabili/confermati di COVID-19.

La vita nelle residenze da quando c'è il COVID-19.pdf

Una nuova forma di fare accoglienza

Durante tutto questo lungo periodo abbiamo continuato a garantire il nostro servizio nel territorio investendo in risorse umane e in consulenti specialisti per garantire gli ingressi in sicurezza, consapevoli di essere indispensabili per la vita degli anziani fragili che hanno bisogno dei nostri servizi.

In tutte le strutture sono state allestite aree rivolte ai nuovi ingressi per tutelare gli ospiti già presenti e rispettose di tutte le regole.

Per tutta la durata dell'emergenza da COVID-19 sono state accolte e verranno accolte richieste di ingresso di ospiti che sono stati sottoposti ad esami diagnostici con esito negativo al quale fa seguito un periodo di isolamento preventivo dopo il quale l'ospite viene ammesso in comunità. Tutto il percorso di inserimento viene accompagnato da psicologi esperti, per la migliore tutela degli ospiti.

Una nuova forma di lavorare in sicurezza

Formazione, nuove procedure, nuovi dispositivi di sicurezza, nuovi orari, tanto spirito di adattamento unito ad una grande professionalità con l'unico obiettivo di garantire la piena sicurezza ai nostri ospiti.

Ci si è dovuti reinventare in forme nuove di lavorare in equipe, riorganizzando il lavoro e intensificando i monitoraggi.

Tutti i dipendenti sono stati chiamati a riqualificarsi partecipando a corsi online sulle nuove normative in tema di COVID_19 e a modificare il proprio lavoro in base alle nuove conoscenze acquisite. Un grande sforzo che ha dato vita ad un nuovo modo di fare assistenza, migliorando le prestazioni a 360°.

E anche se il peggio sembra passato questa esperienza ha cambiato profondamente tutti noi e il nostro modo di lavorare. Più cautela, più formazione, più professionalità nell'approcciare a questo delicato lavoro per poter gradualmente tornare alla normalità.

Iniziative a contrasto del COVID-19

Il nostro gruppo ha attivato un team di professioni per la gestione dell'emergenza che ha provveduto a semplificare, divulgare e informare tutto il personale sulle linee guida nazionali per il contrasto del COVID-19.

Tutelare gli Ospiti e tutte le persone che vivono la nostra struttura è la nostra priorità assoluta.

Questo pronto intervento è avvenuto spesso anche in maniera preventiva rispetto a quanto disposto dai Decreti, per proteggere tutti, fin da subito e nel modo migliore possibile.


dPCM_13_ottobre_2020.pdf
ordinanza-n-91-rev-caracciolo.pdf
Hai domande sulle modalità di gestione dell'emergenza da COVID-19 nelle nostre strutture residenziali

CONTATTACI!