Villa Eden

L'EDEN DELL'ANZIANO

Pescara

Città S.Angelo, Pescara

La Casa di Riposo Villa Eden sorge a Città Sant’Angelo in provincia di Pescara. Cinta da uno scenario di incomparabile bellezza, in posizione collinare e con incantevole veduta panoramica, è inserita all’interno di un contesto di grande pregio, si compone di un edificio unico strutturato su tre piani di degenza con 52 posti letto.

Contattaci
Chiedi informazioni

Telefono: +39 3938975411
Email: casadiriposovillaeden@gmail.com

Attività

Villa Eden propone molte attività ludico-ricreative di vario tipo, dagli scopi differenti:

  •  attività manuali; hanno l’obiettivo si stimolare e mantenere le abilità di manualità fine e fantasia, aiutare la socializzazione e il ricordo mediante l’attività (lavorazione carta, stoffa, pittura su diversi materiali, creazione di piccoli oggetti, collage, lavori a maglia o uncinetto, cucito, giardinaggio,etc.);
  • attività ludiche e di socializzazione, ovvero momenti di socializzazione e di svago in cui è possibile stare insieme con spensieratezza (es. ascolto musica, feste a tema, ballo, tombola, gare di vario tipo, etc.);
  • attività di stimolazione cognitiva, che aiutano l’anziano a mantenere, stimolare, a volte anche migliorare, le sue capacità cognitive residue (es. cruciverba, lettura e commento dei quotidiani, scacchi, etc.).

Villa Eden

L’area abitativa è composta da camere singole e doppie, tutte molto accoglienti, funzionali e arredate con semplicità ed eleganza. La struttura è dotata di sala di intrattenimento con TV, sala da pranzo, sala per l’accoglienza dei parenti; medicherìa/infermeria e sale polivalenti per tutti i servizi extra per la migliore accoglienza e cura dei nostri assistiti.  Elemento distintivo è l’equipe composta a MEDICO, OSS, INFERMIERI, PSICOLOGA, FISIOTERAPISTA, A.SOCIALE oltre agli SPECIALISTI che collaborano con l’equipe.

Scopri di più

Attività dall'interno della residenza

Le attività vengono promosse dall’equipe multidisciplinare che ha i seguenti obiettivi:

  • rendere l’anziano attivo e partecipe in modo da soddisfare le sue richieste propositive ed assecondare le espressività creative;
  • consentire all’anziano di (ri)scoprire alcune potenzialità latenti;
  • stimolare e mantenere le capacità fisiche e mentali;
  • provvedere ad una stimolazione percettivo/motoria in casi particolari;
  • creare un clima di amicizia e di collaborazione tra gli anziani dei vari nuclei in modo da sollecitare ed intensificare la loro partecipazione alle attività collettive;
  • mantenere i contatti con la realtà esterna (gruppi di volontariato, associazioni, scolaresche etc.);
  • far conoscere le attività e l’organizzazione delle struttura stessa;
  • coinvolgere tutte le figure professionali, i volontari ed i familiari nella progettazione dell’attività di animazione;

Per raggiungere questi obiettivi si deve rispondere ad alcuni requisiti fondamentali, che possiamo così riassumere:

  • prevedere interventi sia collettivi che individuali;
  • essere versatile ed elastico;
  • avere una formulazione varia, differenziando il più possibile le proposte;
  • privilegiare interventi di animazione “attiva”;
  • favorire i contatti con la realtà esterna ed il coinvolgimento dei famigliari.
null

Orari visita

A fine emergenza gli orari di visita torneranno ad essere:

È possibile contattare telefonicamente il proprio familiare ricoverato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15,30 alle 15,30  attraverso il centralino dell’Istituto, Tel. 085.9699156.

I principi fondamentali della nostra Attività

Diritto di scelta

quando il servizio è erogato da più soggetti, si deve dare all’utente la possibilità di scegliere a quale soggetto erogatore rivolgersi.

Partecipazione

il coinvolgimento degli utenti in fase di progettazione e di verifica del servizio deve essere garantito con ogni mezzo, in quanto momento di crescita dell’organizzazione e opportunità di miglioramento del servizio.

Efficienza

il servizio deve essere erogato ricercando la migliore combinazione tra risultati conseguiti e risorse impiegate (economiche e umane) e tra risultati attesi.

Eguaglianza

 il servizio deve essere erogato ricercando la migliore combinazione tra risultati conseguiti e risorse impiegate (economiche e umane) e tra risultati attesi. Con la presente CARTA DEI SERVIZI la società VILLA EDEN si impegna a garantire gli standard raggiunti in un continuo confronto con gli utenti-clienti e gli Enti Istituzionali committenti. In quest’ottica si è sempre a disposizione per qualsiasi domanda, suggerimento, osservazione o critica.

Imparzialità

il soggetto erogatore ha il dovere di neutralità rispetto agli utenti, ossia eliminare ogni possibile forma di discriminazione che possa escludere o limitare l’accesso al servizio a chi ne abbia diritto.

Gestione dei servizi

Villa Eden è una STRUTTURA PRIVATA DI ASSISTENZA a favore della popolazione anziana autosufficiente e/o parzialmente non autosufficiente, o a rischio di perdita di autonomia, secondo le modalità previste dai piani nazionali e regionali.

Assistenza giorno e notte

  • Cura del sé: aiuto nelle gestione della cura e dell’igiene personale; aiuto nell’erogazione dei pasti e cura della corretta alimentazione personale;
  • Cura dell’ambiente di vita : aiuto e supporto per la gestione ed il riordino del proprio ambiente di vita nel rispetto delle libertà e dei desideri individuali ,nella stanza ogni ospite può portare piccoli oggetti e/o arredi (quadri, fotografie, mobiletti… compatibilmente con gli spazi a disposizione) personalizzando l’ambiente con i propri ricordi. Nella struttura inoltre è presente il personale addetto alla pulizia che si occupa della pulizia ordinaria degli ambienti sia comuni che individuali;
  • Vita sociale : attività di gruppo, uscite sul territorio, attività conviviali con amici e familiari.

La struttura  è aperta  tutto l’anno per 24 ore al giorno. I familiari possono accedere alla struttura in qualsiasi momento, nel rispetto della privacy degli ospiti e nel rispetto delle attività programmate e degli orari di somministrazione dei pasti. Orari di visita per particolari motivazioni e necessità possono essere concordati con il personale.

icon-3

Assistenza sanitaria di base

  • Controllo e supporto nell’assunzione dei farmaci ( gli ospiti sono aiutati e seguiti nell’assunzione regolare e nel rispetto degli orari stabiliti dei farmaci prescritti dal MMG);
  • Inventario periodico della scorta farmacologica di ciascun ospite;
  • Controllo parametri vitali ;
  • Controllo periodico dei valori della glicemia in presenza di patologie diabetiche;

Inoltre eventuali situazioni di malessere sono immediatamente segnalate al MMG di riferimento ed ai familiari. Gli interventi d’urgenza vengono gestiti secondo i protocolli sanitari di emergenza. In casi di emergenza sanitaria il personale addetto provvede a chiamare il 118.

MMG

Servizio pasti

Nella preparazione dei pasti si tiene conto delle patologie, delle abitudini e dei gusti degli ospiti. Il menù presenta, sia a pranzo che a cena, una varietà di piatti con particolare attenzione alla stagionalità dei prodotti alimentari. I pasti vengono serviti nei seguenti orari: – Colazione 8.30 – 9.00 – Pranzo 12.00 – Merenda 15.30 – 16.00 – Cena 18.30

Lavanderia

La struttura è in grado di offrire un servizio di lavanderia per garantire le esigenze della persona accolta a carico dell’ospite.

Scopri tutti i servizi

Gli obiettivi formativi sono coerenti ai progetti di miglioramento della qualità. Tutti i profili professionali sono coinvolti nei processi formativi che sono finalizzati a:

  1. migliorare i processi di comunicazione tra operatori e utenti/familiari;
  2. garantire il costante aggiornamento degli operatori dal punto di vista tecnico ed assistenziale

Sono previsti:

  • Somministrazione di questionari di gradimento;
  • Incontri periodici con i familiari per la presentazione dei programmi ed i progetti, per la condivisione degli obiettivi e lo scambio delle informazioni;
  • Pubblicazione di un periodico di informazione.
  • Visite ai degenti con estensione dell’orario;
  • Ampliamento della possibilità di permanenza dei familiari in reparto anche in orari notturni e con fruizione del pasto in Istituto per particolari motivi;
  • Facilitazione delle segnalazioni tramite questionario di agevole compilazione;
  • Segnaletica chiara ed esauriente per l’accesso ai reparti ed ai servizi.
  • Riconoscibilità del personale attraverso apposito cartellino di identificazione e divise differenziate;
  • Accurata comunicazione dell’iter diagnostico e terapeutico da parte del medico referente;
  • Partecipazione informata del degente alle cure fornite, con sottoscrizione, ove richiesto, di consenso informato alle procedure, tempestivamente comunicate in modo comprensibile ed esauriente;
  • Garanzia sulle modalità di trattamento e comunicazione dei dati personali;
  • Sicurezza tecnologica e impiantistica delle attrezzature anche nei riguardi di possibili incidenti, curata dal servizio di prevenzione e protezione.

L’Istituto fornisce assistenza assicurando qualità, efficienza ed efficacia in un ambiente che valorizza i rapporti umani e che mira alla tutela della persona.
Obiettivo prioritario è la soddisfazione delle esigenze dell’ospite.

  • è in corso un processo di ristrutturazione graduale di parte della struttura (ultimo piano);
  • è stata avviata la riorganizzazione del lavoro all’interno dei reparti con una separazione dei compiti di igiene ambientale, affidati all’esterno, da quelli più propriamente assistenziali, con l’obiettivo di utilizzare al meglio la professionalità degli operatori e migliorare quindi la capacità dell’istituto di rispondere alle esigenze assistenziali degli ospiti.

Il nuovo modello organizzativo verrà controllato periodicamente con un’analisi qualitativa che prevede l’utilizzo di un questionario specifico.

Sul piano del miglioramento della qualità dei servizi offerti, Villa Eden concentra la propria attenzione sui seguenti obiettivi:

  • estendere la personalizzazione degli interventi;
  • sviluppare maggiormente l’integrazione tra le diverse figure professionali che compongono l’equipe;
  • migliorare i livelli di comunicazione con l’utenza;
  • favorire la partecipazione degli utenti al miglioramento del servizio;
  • consolidare e potenziare le attività di animazione.
  • ampliare gli orari di visita ai degenti.

Villa Eden garantisce la funzione di tutela nei confronti dell’utente il quale può formulare suggerimenti e presentare reclami per iscritto o verbalmente all’U.A.R.P.. L’Ufficio provvede a dare immediata risposta al cittadino-utente per le segnalazioni e i reclami che si presentano di facile soluzione, altrimenti predispone l’attività istruttoria come previsto dal Regolamento di Pubblica Tutela. Il testo del regolamento è consegnato al momento del ricovero.
Nel caso di prestazioni non corrispondenti agli standard stabiliti dalla presente Carta dei Servizi è possibile presentare reclamo all’UARP anche sotto il profilo risarcitorio.
Chiunque volesse esprimere le proprie osservazioni ed eventuali reclami può farlo tramite:

  • colloquio con gli operatori dell’U.A.R.P.
  • lettera in carta semplice
  • segnalazione telefonica o via fax
  • compilazione dell’apposito modulo distribuito a cura dell’U.A.R.P.

Tel. 085.9699156
Fax 085.9699818
Dove:
Ufficio Accoglienza e Relazioni con il Pubblico.
Quando:
da lunedì a venerdì dalle 11 alle 12.30;
da lunedì a giovedì dalla 15 alle 16.30.

  • La funzione di partecipazione si realizza attraverso forme di coinvolgimento degli utenti e degli organismi che li rappresentano. In particolare le associazioni di volontariato e di difesa dei diritti degli utenti partecipano a diversi momenti di elaborazione e gestione dei problemi: la Commissione Mista Consultiva con compiti di valutazione degli eventuali disservizi e di controllo qualitativo, il Comitato di redazione del giornale interno “Insieme per loro”.
    L’Istituto garantisce la verifica degli obiettivi e degli standard prefissati, almeno annualmente, dando idonea pubblicità dei risultati conseguiti. La verifica sulla qualità del servizio e sull’attuazione degli standard viene effettuata tramite l’utilizzo di
    questionari, indagini campionarie, interviste sul grado di soddisfazione degli utenti ed osservazioni dirette attraverso gruppi di monitoraggio.
    Villa Eden cura le relazioni con l’utenza e i cittadini attraverso lo sviluppo delle seguenti funzioni fondamentali:

    • informazione
    • accoglienza
    • tutela
    • partecipazione
    • verifica

L’U.A.R.P. è un ufficio a disposizione degli utenti per migliorare la qualità dei servizi:

  • assicura informazione, accoglienza, tutela e partecipazione
  • facilita l’accesso attraverso informazioni sulle attività e i servizi erogati
  • raccoglie suggerimenti e osservazioni
  • gestisce reclami e segnalazioni.

La predisposizione e diffusione di documenti informativi (Carta dei Servizi, Carta di accoglienza in reparto) costituisce uno dei principali canali di informazione, che viene integrato dalla possibilità di accedere al sito Internet della struttura all’indirizzo www.abruzzoanziani.com
Sono attivati periodicamente specifici corsi di formazione del personale al fine di migliorare la capacità di ascolto e comunicazione con gli utenti e la qualità delle prestazioni erogate.

MODALITA’ DI ACCESSO

Le domande di ammissione pervenute in struttura sono immediatamente vistate dalla direzione e, solo dopo parere favorevole della stessa, inserite in una lista d’attesa a seconda della tipologia della domanda, da redigersi in base all’ordine cronologico di presentazione delle stesse e da tenersi a cura della struttura.
L’accoglimento viene disposto osservando l’ordine della graduatoria di cui alla lista d’attesa; e’ ammissibile derogare alla stessa qualora vengano segnalati casi particolari di bisogno sociale e/o sanitario, da valutare singolarmente.
Nel corso del “pre-ingresso” saranno fornite le informazioni utili ad approfondire la conoscenza del nuovo contesto ambientale. In particolare il richiedente potrà visitare i locali della residenza.
Saranno inoltre fornite indicazioni in merito alle modalità di accettazione e inserimento del nuovo ospite (orario di ingresso, guardaroba, organizzazione della giornata ecc.).
Le modalità di pre-ingresso prevedono l’obbligatoria compilazione e sottoscrizione da parte dell’utente o del suo rappresentate legale (tutore, curatore, amministratore di sostegno, parente o persona delegata) o del Comune (sia quando assuma l’intero onere di pagare la retta direttamente sia quando disponga il ricovero per mezzo di propri provvedimenti), della seguente documentazione:

  • autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.Leg. 196/03;
  • scheda terapia in atto compilata dal medico curante;
  • contratto d’ingresso per la definizione dei rapporti giuridici ed economici;

La gestione del trasporto dell’ospite il giorno dell’ingresso è a carico dei famigliari.
L’ingresso dell’ anziano deve avvenire entro il terzo giorno a partire dalla comunicazione della disponibilità del posto da parte degli addetti al ricovero.
Nel caso di accettazione della proposta di ricovero verranno attivate le procedure per l’ingresso e al momento dell’ingresso vengono consegnate la carta dei sevizi e le informazioni sulla legge della privacy.
L’Ospite viene accompagnato in visita alla struttura, gli verrà mostrata la camera assegnata ed in seguito sarà affidato alle cure del personale di reparto.
Il giorno dell’ingresso in struttura, l’ospite viene accolto dal referente della Casa Famiglia che provvederà a raccogliere tutte le necessarie informazioni, in particolare gli schemi terapeutici, abitudini di vita ed alimentari, per la migliore erogazione del servizio.
I famigliari consegneranno al medico o/e all’infermiere l’eventuale documentazione sanitaria in loro possesso, e le eventuali terapie farmacologiche (è bene portare tutti gli esami e gli accertamenti diagnostici già eseguiti, nonché eventuali cartelle cliniche di precedenti ricoveri); così come consegneranno all’Infermiera o all’operatrice addetta all’ assistenza la biancheria e gli indumenti personali che dovranno essere preventivamente contrassegnati. Terminata la fase dell’ingresso il nuovo ospite viene sottoposto alla visita medica generale.
Non vi sono limiti di reddito per richiedere il ricovero. Il pagamento della retta deve avvenire mensilmente. Coloro che si trovano in difficoltà economiche possono richiedere al Comune di residenza di provvedere ad integrare la retta.

Caratteristiche tecniche e strutturali

La struttura  è posizionata in un ambiente extra urbano ed è circondata da un ampio spazio recinatto immerso nel verde.
Si compone di n. 01 palazzina di due piani così suddivisa:
Al piano primo: n. 04 stanze di n. 02 posti letto; n. 02 stanza con n. 02 posti letto con bagno; n.02 stanza con n. 01 posti letto; n.04 bagni attrezzati per disabili; n.01 sala pranzo/ricreativa e sala TV
Al piano secondo: n.01 spogliatoio e bagno per il personale
Per una attuale capacità ricettiva di n. 20 posti letto.

PERSONALE IMPIEGATO

I servizi e la cura degli ospiti è affidata a personale con qualifica di OPERATORE SOCIO SANITARIO .
La turnazione degli O.S.S. garantisce una copertura assistenziale h 24 .
L’assistenza sanitaria ordinaria è supervisionata da infermieri professionali.
Il personale  lavora in modo integrato con l’obiettivo di migliorare il benessere e la salute della persona, elabora progetti e programmi generali e piani individuali per i pazienti; collabora con i MMG ed servizi territoriali, le associazioni di volontariato, favorisce una collaborazione attiva con la famiglia.
L’assistenza è garantita 24 ore al giorno. La struttura  inoltre si avvale della consulenza professionale di medici specialisti nelle principali branche sanitarie.

Mezzi informatici

La struttura L’EDEN DELL’ANZIANO per la gestione amministrativa dispone di PC coni sistemi operativi Windows XP, Office, Outlook e collegamento Internet con linea ADSL. I PC sono collegati e dispone di stampanti a colori e in bianco. I sistemi informatici si trovano nella sede operativa.

Strumenti tecnici

Le figure professionali impiegate dalla  L’EDEN DELL’ANZIANO  utilizzano strumenti tecnici finalizzati al raggiungimento degli obiettivi prefissati in ogni singolo progetto laddove necessari e richiesti per l’andamento del progetto stesso:
 

  • Colloquio, inteso come processo di scambio e di interazione tra le figure preposte e l’utente-cliente, e/o rete parentale, volto a favorire un aumento di conoscenze relative a problemi, difficoltà e situazioni.
  •  Riunione d’èquipe, intesa come mezzo di scambio comunicativo e processo di sviluppo del gruppo, per conseguire obiettivi di cambiamento.
  •  Schedario, contenente le schede, in ordine alfabetico per ogni utente-cliente con dati anagrafi ci, indirizzo, riferimenti familiari.
  •  Piano di lavoro sulle attività e gli aspetti operativi ed organizzativi di ogni servizio.
TARIFFE E MODALITA DI ACCESSO
STANDARD QUALITATIVI
SERVIZI DI CONSULENZA
TUTELA E RISERVATEZZA

Desideri sapere di più sulle nostre strutture e sui servizi offerti?